Energia dal bosco con le biomasse

0
643

L’energia pulita a chilometri zero. Arriva a Villa Basilica, in provincia di Lucca, il nuovo impianto di teleriscaldamento a biomasse, presentato nel corso di un convegno dal titolo “La nuova energia del bosco”. “Abbiamo portato avanti questo progetto per quattro anni – spiega il sindaco Giordano Ballini – incontrando molta diffidenza tra la popolazione, ma tutti insieme siamo arrivati ad una conclusione positiva”. La biomassa che si concretizza dunque, grazie alla virtuosità di un piccolo comune impegnato nella tutela e lo sviluppo dei territori montani. Il Comune di Villa Basilica aveva infatti l’esigenza di valorizzare il proprio patrimonio boschivo, in alcune aree in stato di abbandono, e di raccogliere le spinte dal basso di alcune imprese locali che vedevano nell’ambito energetico una nuova opportunità di sviluppo, crescita e diversificazione. La Provincia di Lucca dal suo canto poneva il bisogno di migliorare la propria capacità di programmazione e di favorire la nascita delle filiere locali, ovvero di governare con maggiore efficacia il sorgere di nuovi impianti a biomassa sul proprio territorio. Con tali presupposti, i due Enti hanno cooperato, tra gli altri interventi, alla nascita del Consorzio Forestale di Villa Basilica, in grado di unire le proprietà forestali, altrimenti troppo frammentate per una programmazione accorta dei tagli, e le medesime numerose imprese individuali e familiari che, se appunto unite, possono accedere a risorse economiche, attrezzature e mercati altrimenti non raggiungibili. “Un’opera importante  – spiega Giovanni Ciniero, presidente del Consorzio Forestale – che rappresenta un momento di unità ed organizzazione, con una piattaforma unica per la produzione del cippato. Questa struttura a km zero – continua Ciniero – che sottolineo essere pubblica, ci permetterà di essere sul mercato e conseguentemente di produrre reddito su questo territorio”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.