Enogastronomia,
eccellenze di Toscana

0
551

Firenze apre per il secondo anno consecutivo le porte della città a cuochi stellati, sommelier, giornalisti specializzati e produttori con due giornate dense di eventi dedicati all’enogastronomia e alla ristorazione. La grande manifestazione è organizzata da Fipe Confcommercio Toscana insieme a Italia a Tavola, magazine on line dedicato al mondo della ristorazione. Aldo Cursano, presidente regionale Fipe, Cristina Scaletti, assessore regionale a commercio, turismo e cultura, Andrea Nardin, direttore di Confcommercio Toscana, Sara Biagiotti, assessore allo sviluppo del Comune di Firenze, insieme a Alberto Lupini, direttore di Italia a Tavola. Sono loro che al Caffè storico Gilli hanno dato presentato le diverse tappe del 23 e 24 marzo di fronte ai giornalisti.

Oltre a celebrare i vincitori del sondaggio 2012 sul Personaggio dell’anno e gli Award dell’enogastronomia e della ristorazione, sarà occasione di incontro tra cultura e cucina, imprenditoria e istituzioni, economia e spettacolo. Sabato 23 pomeriggio alle 15 la manifestazione si aprirà a Palazzo Vecchio con l’inaugurazione della mostra Cuochi a colori, esposizione di ritratti del pittore Renato Missaglia dei 50 cuochi più importanti d’Italia. La mostra, che dopo Firenze farà tappa a Cortina, Venezia e Roma, approderà  a Milano per rappresentare la cucina italiana all’Expo 2015.
Alle 16, nella prestigiosa sede della Regione Toscana di Piazza del Duomo, Palazzo Strozzi Sacrati, il talk show Cucina ed enogastronomia come strumento di sviluppo economico che vedrà i grandi nomi della cucina italiana confrontarsi con i produttori e i rappresentanti delle Istituzioni e della ricerca. Gualtiero Marchesi, Massimo Bottura e Antonio Santini affronteranno l’argomento con il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, con Giancarlo Deidda, vicepresidente nazionale Fipe e Confcommercio, Fabrizio Filippi, presidente del Consorzio di tutela dell’Olio extravergine di oliva toscano Igp e Nicolò Costa, professore di Sociologia economica del territorio all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.
Al talk show farà seguito la premiazione dei vincitori del sondaggio Personaggio dell’anno promosso da Italia a Tavola a cui hanno partecipato oltre 107mila votanti per eleggere il cuoco, il sommelier e l’opinion leader del settore.

 

Domenica 24 invece, al Museo di Orsanmichele la consegna della prima edizione del Premio Ciacco, riconoscimento ai locali storici italiani che valorizzano la tradizione della tavola e dell’accoglienza, voluto da Fipe e Confcommercio Toscana nonché dalla Società Dantesca, presieduta da Eugenio Giani – che è intervenuto alla conferenza stampa.

Chiude la manifestazione la gara di cucina tra due squadre miste di cuochi e giornalisti con prodottiVetrina Toscana a Tavola,  la rete di ristoratori e produttori che promuove le risorse autoctone della Regione e il loro utilizzo in cucina.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.