L’arte del profumo, nuovi itinerari turistici

0
265

Dopo le vie della moda ecco che Firenze si “inventa” anche le vie dei profumi. Un itinerario inedito che si propone di condurre i turisti alla scoperta di officine, profumerie, farmacie, drogherie ed antiche erboristerie che hanno elevato l’arte profumiera ad arte. “Firenze città dei profumi” è l’idea lanciata da Artex-Centro per l’Artigianato Artistico. Niente grandi marchi, ma 17 storiche profumerie artigianali in grado di produrre fragranze uniche e personalizzabili grazie ai principi della cosmetica naturale, a tecnologie innovative e a materie prime al top per qualità. Un itinerario lungo un aspetto artistico della città che affonda le sue radici negli usi della corte e della nobiltà fiorentina rinascimentali, che amavano impiegare il profumo sia per la persona che per gli ambienti. Ma fu quando Caterina de’ Medici si trasferì alla corte di Francia portando con sé i suoi profumieri (primo tra tutti Renato Bianco o René le Florentin come lo ribattezzarono i francesi) che Firenze divenne la capitale mondiale del profumo. Una ricerca e sperimentazione che continua ancora oggi grazie al lavoro appassionato e altamente specializzato di grandi artigiani dell’arte della profumeria.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.