Moda a Villa Strozzi
Porte aperte alla Cina

0
1570

La moda resta inquilina a Villa Strozzi. Firmata la lettera di intenti che segna l’avvio del progetto per la creazione di un Centro di fashion design negli spazi di Villa Strozzi, già sede del Polimoda: iniziativa che vede coinvolti il Comune di Firenze, lo stesso Polimoda e il Comune di Shangai, con lo scopo di offrire servizi, attività didattiche ed espositive per lo sviluppo di potenziali business tra Cina e Italia.
Il “Sino-Eu Desing Exchange Center”, questo il nome del Centro, sarò operativo entro il 2013 e “costituirà un polo di eccellenza nel campo della formazione di alto livello e dell’integrazione, con un forte carattere di reciprocità tra Firenze e Shangai – spiega l’assessore allo Sviluppo economico Sara Biagiotti – Avrà un ruolo internazionale di spicco nei settori dell’industria creativa e dell’incubazione per le aziende di design, oltre a rappresentare una interessante opportunità per le industrie creative di Shanghai per attività, mostre e spettacoli culturali”.
Villa Strozzi quindi si appresta a trasformarsi in un incubatore del design per giovani imprese creative cinesi e italiane, oltre ad ospitare, grazie alla collaborazione la Tongji University, un ‘campus’ per corsi di formazione sul fashion design e management della moda per giovani neolaureati di entrambi i Paesi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.