Un festival per l’architettura

0
661

Di architettura c’è bisogno. Ormai ogni progetto edilizio sembra poterne fare a meno, ma questo non fa che impoverire la città, perché senza ricerca non c’è innovazione e non è ipotizzabile definire uno stile per il futuro. Serve insomma riaprire il dibattito sul ruolo dell’architettura. Ed è a questo che mira il “New Generations Festival: Futurology – Il futuro della professione”, un’iniziativa ideata dallo studio di architettura Itinerant Office e dall’associazione culturale New Generations e organizzata in collaborazione con l’Ordine e la Fondazione degli architetti di Firenze e provincia, con l’obiettivo di creare un network internazionale tra architetti ma anche creativi e artisti under 36 attraverso una serie di attività multidisciplinari, sia pratiche che teoriche, che li vedano protagonisti. Iniziativa per la quale a Firenze convergeranno giovani architetti da oltre dieci paesi diversi, ma anche amministratori pubblici, che arriveranno per confrontarsi sul tema della progettazione urbanistica. Il Festival sarà ospitato alla Palazzina Reale di Santa Maria Novella (piazza Stazione, angolo via Valfonda, adiacente all’ingresso della stazione centrale) nell’ultima settimana di novembre.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.