Amico Museo, 350 eventi
in due sole settimane

0
696

I musei toscani si preparano a quindici giorni ricchi di eventi. Dal 18 maggio al 2 giugno aprono le loro porte per accogliere grandi e piccini con visite guidate, presentazioni di opere, esposizioni straordinarie, laboratori, animazioni. Riparte la campagna di promozione pluriennale del patrimonio museale della Regione Toscana, una iniziativa consolidata e di grande successo, capillarmente diffusa sul territorio, che rappresenta un’occasione speciale per valorizzare le numerosissime collezioni e beni museali. Si parla di oltre 354 eventi per 197 musei partecipanti. 50 Case della memoria con 26 eventi. 100 proposte nella Notte europea dei musei. 35 eventi per disabili. 12 iniziative dedicate al volontariato. 128 Comuni coinvolti.

“Il settore regionale dei musei – dice l’assessore regionale alla cultura Cristina Scaletti – che si occupa della campagna di promozione considera Amico Museo anche una importante occasione per valorizzare le politiche di ‘buone pratiche’ che la Regione sostiene presso i musei locali con il finanziamento dei progetti locali e regionali nell’ambito del piano della cultura presso i musei locali”.

Tra queste buone pratiche hanno un rilievo speciale nel programma di quest’anno le iniziative speciali dedicate al pubblico disabile con particolare attenzione ai non udenti, non vedenti, ipovedenti, ai malati di Alzheimer, agli anziani in generale. E proprio nell’ottica di una particolare cura rispetto al tema dell’accessibilità ogni evento reca puntigliosamente le informazioni sulla percorribilità degli accessi di ciascun luogo.

“Un’altra straordinaria risorsa presente nei musei toscani – dice ancora Scaletti – messa in evidenza dal programma di Amico Museo, sono le numerose iniziative che vengono proposte grazie al contributo dei volontari, cittadini generosi che lungo tutto l’arco dell’anno contribuiscono donando il loro tempo affinché amore e conoscenza dei beni culturali siano condivisi dal maggior numero di visitatori possibile”.

Il ricchissimo calendario, che si apre con l’adesione alla Notte europea dei musei, festeggiata nei musei di tutta Europa, propone iniziative assai variegate con laboratori per bambini, performance teatrali alla scoperta della collezioni museali, visite guidate, inaugurazioni di mostre, presentazione di ricerche e studi, cacce al tesoro entro il percorso museale, escursioni lungo i sentieri degli ecomusei, trekking in giardini e parchi archeologici, concerti di musica classica, visite in notturna sotto le stelle di aree archeologiche, osservazioni del cielo nei planetari. Alcune visite guidate saranno in inglese per visitatori stranieri, e altre saranno condotte dagli studenti delle scuole locali.

Sono inserite nel programma di Amico Museo alcuni eventi del programma “L’arte del gusto (il gusto dell’arte)”, una iniziativa realizzata da Vetrina Toscana, cui si affiancano molte proposte che legano enogastronomia e beni culturali: aperitivi in musica, degustazioni, cene a tema, e persino una cena preistorica.

Anche quest’anno infine Amico Museo si allea con ICOM accogliendo come motto per l’intera campagna promozionale il tema proposto per l’“International Museums Day”: “Musei (memoria + creatività) = Cambiamento sociale”. Questo significa unire la tradizionale missione di conservazione con la creatività necessaria ad intraprendere quei cambiamenti che possano incidere in modo positivo anche sulla vita sociale.

Un’anticipazione di Amico Museo è in programma il 14 maggio al Caffè letterario delle Murate con un incontro-dibattito sulla didattica museale e il futuro dei musei scientifici: una iniziativa di solidarietà a favore della Città della scienza di Napoli a poco più di due mesi dall’incendio che ha distrutto l’istituzione napoletana. Con l’assessore Scaletti intervengono tra gli altri Andrea Gori (museo Galileo), Guido Chelazzi (museo di Storia naturale), Enrico Giusti (Giardino di Archimede), Alessandra Zanazzi e Lara Albanese (Osservatorio astrofisico di Arcetri).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.