Artigianato in fiera. Spazio alla bellezza

0
868

55.000 metri quadri di superficie espositiva, oltre 800 espositori provenienti da ogni angolo d’Italia e da 50 paesi esteri. Questi i dati di partenza della 78°  Mostra Internazionale dell’Artigianato, organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con le principali istituzioni, realtà imprenditoriali ed associazioni di categoria.

Per otto giorni consecutivi, con orario no stop dalle 10 alle 23 (ultimo giorno chiusura ore 22), il pubblico sarà accolto in un’atmosfera particolare di festa, intrattenimento, animazione per bambini e business con una girandola di eventi, spettacoli, incontri, dimostrazioni live ad alto tasso creativo e di emozionalità.

Tratto distintivo dell’edizione n.78 sarà l’ampliamento della fiera grazie all’apertura di nuovi settori. A fianco dei comparti tradizionali fra antichi saperi e tecnologie, l’edizione 2014 metterà in scena nuove idee espositive come “Bellezza e Benessere”, un padiglione che ospiterà centri estetici e termali, trattamenti e prodotti di bellezza, scuole di estetica e parrucchieri, le ultime novità in tema di cosmetica, tecniche di massaggio e make up, erboristerie e farmacie con linee di cosmesi personalizzate. Un’offerta a 360° di prodotti e trattamenti esclusivi del settore wellness & beauty per la donna, che strizza l’occhio anche all’universo maschile.

“Garden Art” offrirà soluzioni originali per il verde e proposte creative dell’outdoor living: arredi e complementi e tante nuove proposte per vivere al meglio i nostri spazi all’aria aperta. Ci sarà spazio anche per I fiori, espressione della tua vita, una mostra collaterale sul significato e la simbologia dei fiori e per lezioni e consulenze da parte dell’Associazione Agraria.org.

Prodotti, servizi e soluzioni innovative per la persona e la casa sarà l’offerta di “Centomestieri, un’officina live di idee e soluzioni innovative in un equilibrato mix fra alta manualità e pratica quotidiana per ogni esigenza di ristrutturazione e manutenzione del proprio habitat.

Non mancheranno proposte sfiziose … dolci e salate al piano attico del padiglione Spadolini dedicato alle eccellenze del Gusto made in Italy ed internazionale con stands e ristoranti tipici.

Novità assoluta la partecipazione dei Musei d’impresa toscani. Sarà  possibile ammirare alcuni piccoli e grandi capolavori museali. Dalle classiche porcellane Ginori alle ceramiche di design prodotte a Montelupo e quelle della Fondazione Chini di Borgo San Lorenzo; dai cristalli di Colle Val d’Elsa ai vetri di Empoli passando per la preziosità dei tessuti di Prato, i manufatti in paglia di Signa, le originali creazioni in oro di Arezzo, i celebri coltelli di Scarperia.  Un distillato di alta artigianalità e di intramontabile bellezza!

Paese ospite d’onore l’Iran, che sbarcherà al piano inferiore del padiglione Spadolini con tutto il fascino della sua cultura millenaria risalente all’antica Persia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.