Musica e speranza con il Tignano Festival

0
401

Un’occasione di confronto in una cornice suggestiva, una serie di incontri di riflessione che come sempre verteranno in modo particolare sul tema della pace e dell’ambiente, ma anche momento per fare musica e cultura, con una serie di eventi che ci guideranno nell’estate barberinese. Il Tignano Festival, organizzato dal Comitato Culturale di Tignano, in collaborazione con l’Unione Comunale del Chianti Fiorentino e con il patrocinio della Regione e della Città metropolitana di Firenze, arriva alla sua edizione numero 29 ospitata come sempre dal castello di Tignano, dal 2 al 24 luglio. La serata inaugurale di sabato (ore 21) sarà a carattere gastronomico, con la cena spettacolo “L’olio tra jazz e poesia”, piatti insaporiti dall’olio locale, accompagnati da brani del repertorio jazz dei Turnaround Quartet e le letture di prosa e poesia dell’attore Giovanni Guidelli, il cui protagonista resterà sempre l’olivo. Ingresso cena e spettacolo € 25,00.

Giovedì 7 luglio alle ore 21.15 sarà la volta dell’incontro-dibattito “Il senso della vita e della morte”, organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Cittadinanza Attiva e Partecipazione e con la Misericordia di Tavarnelle e Barberino. Parteciperà il teologo Vito Mancuso, che affronterà temi con l’origine e l’immortalità dell’anima o la resurrezione.

Sabato 9 luglio alle ore 21.15 l’incontro “La pace in noi, la pace nel mondo” con il professor Andrea Antoniani, che declinerà la parola pace attraverso l’opera di alcuni personaggi guida quali Gandhi, Martin Luther King, Nelson Mandela e Shri Mataji Nirmala Devi. Con la dottoressa Cristina Hreniuc sarà invece possibile sperimentare la meditazione Sahaja Yoga. In programma anche momenti di danza classica indiana Kuchipudi e Bharathanatyam in costume tradizionale e bhajans indiani suonati dal vivo. Ingresso libero.

“Dante e il sufismo” sarà il tema dell’incontro di martedì 12 luglio alle 21,15. L’opera dell’Alighieri sarà riletta da Maria Soresina prendendo in considerazione il suo rapporto con le culture e il pensiero occidentali e orientali dell’epoca medievale. Moderatore Jamaluddine Ballabio, rappresentante Tarika Naqshbandya di Rimini. Saranno eseguite danze dervishe coordinate dal medico Amal Oursana. Musiche mistiche suonate dall’Ensemble Rabbani di Bologna. Ingresso libero.

Giovedì 14 luglio, sempre alle 21.15, verrà tributato il Premio per l’Ambiente allo scrittore, alpinista e scultore italiano Mauro Corona, che presenterà il suo ultimo romanzo “La via del sole”. Martedì 19 luglio alle 21.30 il concerto spettacolo “Dentro la musica”, 75 tra musicisti, danzatori, band ritmica e voce, grande wind orchestra e giovane jazz band insieme per un concerto imperdibile. Un live che diverte ed emoziona con brani famosi di artisti e cult-band che hanno fatto la storia della musica contemporanea. Tra i protagonisti la Filarmonica di Firenze “G.Rossini” e il corpo di ballo EFFEDanza di Empoli. Ingresso euro 10. Dal 17 luglio, infine, si volgerà la quarta edizione di InCanto Tignano, il workshop per giovani cantanti lirici provenienti da tutto il mondo con insegnamenti focalizzati sull’interpretazione e la recitazione. Docenti il soprano e direttore artistico Nicola Beller Carbone e il regista argentino Marcelo Lombardero. Concerto finale a ingresso libero domenica 24 luglio alle 21.30.