Toscana, scommessa sullo sport

0
817

Lo sport come fonte di sviluppo del territorio. Attrarre eventi e manifestazioni sportive in Toscana con lo scopo di realizzarvi una “base” per varie discipline. Ma soprattutto stringere rapporti sempre più stretti con le varie federazioni per utilizzare al meglio il patrimonio di impianti sportivi, promuovere lo sport di base, stili di vita salutari, l’etica e la lealtà e sfruttare la vocazione turistica del territorio. Sono questi gli obiettivi dell’accordo di collaborazione che Regione, Federazione Ginnastica d’Italia e Comitato regionale Coni hanno firmato a Firenze. Tra gli elementi contenuti nell’accordo ci sono anche, oltre all’attrazione e al radicamento in Toscana di manifestazioni e competizioni sportive dilettantistiche, di livello nazionale e internazionale, la promozione dell’attività motorio-ricreativa su tutto il territorio e l’integrazione con altri interventi legati a politiche sanitarie, educative, formative, culturali e ambientali. Dopo una prima esperienza avviata alcuni anni fa con Federcalcio, questo documento è il primo di una serie di accordi che la Regione intende sottoscrivere con le federazioni e gli Enti di Promozione sportiva che dimostreranno interesse ad avviare forme di collaborazione analoghe. Altri i punti qualificanti previsti nell’accordo: facilitare scambi di esperienze in materia sportiva in ambito nazionale ed internazionale, promuovere una cultura dell’accoglienza e di contrasto al razzismo, della lealtà e della correttezza sportiva e della sicurezza. L’accordo prevede una serie di eventi, programmati da Federginnastica per il 2014 e 2015, realizzati o da realizzare in Toscana. Oltre a gare dei campionati nazionali e interregionali, fa spicco il Grand Prix della Ginnastica che sarà ospitato a Firenze il prossimo 22 novembre. Il contributo della Regione all’organizzazione di tutti gli eventi è di 45 mila euro.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.