Viola Park, inaugurazione a Bagno a Ripoli

0
310

Un ulivo secolare al posto della prima pietra per il Viola Park di Bagno a Ripoli, che secondo i progettisti dovrebbe essere completato entro un anno e mezzo. Inaugurazione ufficiale a cui non hanno voluto mancare i tifosi, costretti fuori dai cancelli per le norme anti Covid, che hanno inneggiato a Commisso e al progetto.

Joe Barone ha sottolineato come sia stato il fascino di quest’area verde a spingere Commisso a un investimento di oltre 70 milioni e rinunciare a Campi, dove era stata offerta un’area dal costo di circa 30 milioni.

“E’ un orgoglio essere coprotagonisti di questa pagina di storia per la Fiorentina, inauguriamo il cantiere del primo grande patrimonio della storia del club viola – ha detto il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini -. Siamo riusciti in tempi eccellenti per il nostro Paese ad arrivare fino a qui, appena 15 mesi dopo i primi incontri, quasi tempi statunitensi. C’è stato uno straordinario gioco di squadra tra la Fiorentina, gli architetti e le amministrazioni per raggiungere questo traguardo”.