Le iniziative in programma per il “Dantedì”

0
246

Molte le iniziative per il 25 marzo, giorno istituito per ricordare il sommo poeta e che nel 2021 inaugura le celebrazioni per il 700° anniversario dalla morte.

Giovedì verrà presentato il restauro del cenotafio di Dante, opera dello scultore Stefano Ricci, inaugurato il 24 marzo del 1830 e realizzato con una sottoscrizione pubblica, simbolo della riconciliazione del poeta con Firenze e dei valori unitari risorgimentali. L’intervento di restauro è realizzato dall’Opera di Santa Croce in collaborazione con il Comune di Firenze e il Fondo edifici di culto del Ministero dell’Interno, enti proprietari del complesso monumentale, ed è stato finanziato grazie ad alcuni donatori.
Nel pomeriggio sarà presentata l’App “In Toscana con Dante”, realizzata nell’ambito del progetto Dante o Tosco della Regione Toscana per promuovere la piena integrazione tra produzione di contenuti culturali e turismo.
E ancora le terzine dantesche saranno protagoniste di una iniziativa social realizzata in collaborazione con la Dante Society of America e la New York University: si tratta di una call to action che inviterà persone di tutto il mondo a recitare i brani preferiti della Commedia. L’evento si aprirà con un saluto in streaming da piazza Santa Croce a Firenze e dal Dante Park di New York nella serata del 25 marzo.
Sempre in occasione del Dantedì MUS.E e l’Ufficio Unesco patrimonio mondiale del Comune di Firenze avvieranno i Percorsi danteschi e l’Accademia della Crusca ha in programma l’apertura di una mostra documentaria sui rapporti tra la Crusca e Dante.