Torna a splendere
la Notte dei ricercatori

0
753

Si prepara a splendere la lunga Notte dei Ricercatori. Venerdì 27 settembre 2013 torna il progetto promosso dalla Commissione Europea per avvicinare il grande pubblico al mondo della ricerca. In Toscana “Shine! 2013”, questo il titolo della manifestazione, è organizzato dalle Università di Firenze, Pisa e Siena. Nelle tre città, ma anche in tutti gli altri capoluoghi di provincia toscani, in parallelo con quanto avviene in altre 300 capoluoghi europei, spettacoli, dibattiti, esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo consentiranno a tutti i cittadini di incontrare i ricercatori.
L’Ateneo fiorentino propone iniziative su tre sedi: oltre al capoluogo, anche Prato e Pistoia – grazie alla collaborazione delle tre amministrazioni comunali e dello Europe Direct del Comune di Firenze – ospiteranno laboratori ed exhibit con i ricercatori dell’’ateneo. A Firenze l’appuntamento è in piazza San Marco, nell’’edificio del Rettorato; a Prato presso la sede del polo universitario pratese (piazza Ciardi, 25) e a Pistoia presso Pianeta Melos (via Dei Macelli, 11) a partire dalle ore 17 e fino alle 24.
Il nome del progetto, shine, sta per Scientists are Humans: Interactive Night of Entertainment: in Toscana è coordinato dall’ateneo pisano e finanziato con un contributo comunitario di 75mila euro, nell’ambito del programma internazionale Marie Curie, e uno regionale di 30mila euro.
Nata ufficialmente nel 2005, la Notte dei Ricercatori è cresciuta di anno in anno come pubblico e come eventi. L’edizione del 2012 ha coinvolto 320 città europee in 32 paesi.

Il programma provvisorio prevede a Firenze, alle ore 17, laboratori e presentazioni. Fra i temi, archeologia del vicino Oriente, scienze forensi, arte preistorica e contemporanea, genetica e metabolomica, meccatronica, mineralogia, biologia marina, rischio idraulico, multimedia e comunicazione.
Alle 17, convegno Parliamo di doping e sostanze dopanti; alle 19,30 aperitivo; alle 20,30 Parlando di Scienza. Talk show con i ricercatori; alle 22 lo spettacolo La Fisica di tutti i giorni (a cura di Franco Bagnoli e Lapo Casetti).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.