Una festa per il medico di famiglia

0
661

La medicina territoriale italiana, ovvero il servizio presidiato dal medico di famiglia, si piazza al terzo posto nel mondo e al primo in Europa, eppure spesso viene troppo facilmente bistrattato. Lo ha ricordato il presidente dell’Ordine dei medici, Antonio Panti, alla presentazione della 5° edizione della Festa del medico di famiglia, in programma in tutta Italia dal 3 al 9 novembre, con Firenze che ospiterà convegni, uno spettacolo teatrale sulla violenza domestica, incontri con le scuole e i genitori, ma anche un’escursione di nordic walking. Una professione in continua evoluzione, quella del medico, chiamato a fare i conti con esigenze sempre più elevate da parte dei suoi pazienti. E se una volta, ha ricordato Panti, la situazione più difficile davanti a cui ci si trovava erano le pandemie influenzali, ora il problema maggiore è l’invecchiamento. Un problema confermato anche dal presidente della Fimmg Toscana, Mauro Ucci, che ha parlato di come la cronicità più in generale è destinata a travolgere tutti i sistemi sanitari. L’obiettivo è dunque migliorare la qualità di vita. Ma torniamo alla festa. La prima iniziativa è in programma il 3 novembre nella Sala delle Feste a Palazzo Bastogi (via Cavour, 18) dalle 9 alle 17: si tratta del convegno “La riforma del sistema socio sanitario, innovazione e pharma & devices valley, una strategia globale per lo sviluppo della Toscana”. Il 4 novembre alle 20.30 al Teatro Puccini si parlerà di violenza domestica, miti, pregiudizi e realtà. Un contesto in cui il medico di famiglia ha un ruolo fondamentale. Il tema della violenza domestica al Puccini si svilupperà attraverso rappresentazioni teatrali e un dibattito, al quale parteciperanno tra gli altri l’assessore Sara Funaro, Vittoria Doretti, medico e ideatrice del “Codice Rosa”, Monica Calamai, direttrice generale di Careggi e rappresentanti delle associazioni. É prevista anche la performance della cantante Diana Winter. L’8 novembre, poi, il convegno nazionale del medico di famiglia (Centro di formazione Il Fuligno via Faenza,48, dalle 9 alle 17), che si focalizzerà sul tema della riforma e su quello dell’efficientamento del Sistema sanitario nazionale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.