Ciclabile su via di Ritortoli, avanti con il progetto

0
237

Il consiglio comunale di Firenze ha approvato la variante al regolamento urbanistico relativa alla “Via Verde ciclopedonale di Ritortoli” che collegherà Ponte a Ema al capoluogo di Bagno a Ripoli. Il percorso si snoderà per circa 2,7 chilometri, di cui circa uno nel Comune di Firenze e il resto in quello di Bagno a Ripoli, e collegherà in sicurezza la frazione di Ponte a Ema con Bagno a Ripoli capoluogo, passando per via di Ritortoli e arrivando in prossimità della sede comunale ripolese. Tra gli obiettivi in prospettiva anche il collegamento del nuovo sistema ciclabile in previsione proveniente da Ponte a Ema-Ospedale Santa Maria Annunziata con il capoluogo e la messa in sicurezza dell’attuale passaggio pedonale di via di Ritortoli, ad oggi non regolamentato e privo di marciapiedi e quindi molto pericoloso.

La pista sarà di larghezza compresa tra 2,5 e 3,25 metri a seconda del tratto. In concreto le strade interessate sul territorio di Firenze saranno via Chiantigiana (dove sarà realizzata in allargamento dell’attuale marciapiede su lato sinistro della carreggiata e dove sono previsti anche due posti sosta per disabili), via Ferrero, piazza Bacci, via di Ritortoli (tratto urbano), via di Ritortoli (terreni agricoli). Il percorso prosegue poi sul territorio di Bagno a Ripoli sempre in via di Ritortoli fino a raggiungere il parcheggio alle spalle del municipio. L’intervento, dal costo di 780mila euro, è finanziato con i fondi del PNRR e sarà realizzato dal Comune di Bagno a Ripoli.