Una pensione estiva per i cani

0
616

Quando si va in vacanza e non è possibile portarsi dietro il cane e per giunta non c’è nessuno che può tenerlo con sé? Da oggi ci si potrà affidare al “Parco degli animali” del Comune di Firenze. Grazie a una delibera dell’assessore all’ambiente Alessia Bettini, approvata nella scorsa giunta, si prevede (per ora in forma sperimentale fino alla fine di settembre) l’introduzione di un servizio a tariffa, legata alle fasce Isee, per coloro che non possono tenere il cane nel periodo estivo e hanno bisogno di una “pensione” per il proprio animale. “L’idea – ha spiegato l’assessore Bettini – è naturalmente quella di prevenire il fenomeno, purtroppo ancora drammaticamente diffuso, degli abbandoni”. Per ora, a tale scopo, verranno destinati appositi box individuati in una zona del Parco separata rispetto a quella destinata agli ospiti abituali per un totale di 15 cani (con possibilità di aumentare in caso di necessità). Finora, secondo la normativa regionale, la struttura del Comune ha ospitato anche cani ceduti definitivamente o per periodi di tempo limitato da cittadini in difficoltà (di tipo sociale ed economico). Con la nuova delibera, appunto, c’è anche la possibilità per i padroni di poter affidare il proprio cane al Parco durante le ferie estive, pagando una tariffa, tutto compreso, legata alle fasce Isee: 5 euro (iva esclusa) per i redditi Isee fino a 5.500 euro, 8 euro per quelli fino a 18.500, 10 euro per quelli fino a 32.500 e 15 euro per i redditi superiori a 32.500 euro. È prevista una tariffa anche nei casi di animali ceduti per periodi di tempo limitato, e per cause di oggettiva e comprovata difficoltà (ad esempio ricoveri in ospedale), pari a 5 euro. Naturalmente le spese veterinarie necessarie al benessere degli animali saranno conteggiate separatamente. Per attivare il servizio è sufficiente telefonare direttamente al Parco degli Animali al numero 055/7352018.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.