Il Vieusseux lascia Palazzo Strozzi. Bocelli a San Firenze

0
320

Una nuova mappa dei luoghi della cultura. Il sindaco Dario Nardella ha presentato il progetto che prevede una riorganizzazione complessiva di alcuni spazi culturali del centro storico, che verranno riqualificati e ridestinati. L’operazione più significativa è quella che riguarda il complesso di Santa Maria Novella, dove troverà casa il Gabinetto Vieusseux, che dunque lascerà i suoi storici locali di Palazzo Strozzi a vantaggio dell’omonima fondazione, che potrà estendere l’area espositiva. A Santa Maria Novella, sul lato via della Scala, spazio anche per il social housing, con appartamenti per giovani coppie e famiglie in difficoltà, sull’esempio delle Murate, e infine a un visitor center che non è stato però meglio definito. Altra novità per l’ex tribunale di San Firenze, che oltre alla Fondazione Zeffirelli ospiterà la Fondazione Bocelli, che già sembrava dovesse rilevare il complesso di Sant’Orsola e che ora sistemerà dunque qui la propria sede con una concessione gratuita da parte del Comune, in cambio della sola manutenzione ordinaria e straordinaria. Sempre all’ex tribunale nasceranno spazi per progetti di sviluppo delle arti performative da affidare attraverso un bando. Per finire il recupero dell’ex teatro dell’Oriuolo, nel palazzo che ospita l’archivio storico del Comune, dove nascerà un nuovo teatro delle arti visive.