Quattro vasche a Pitti. Un tuffo nella festa della moda La creatività al potere. Città sold out per l’evento della Fortezza

0
563

La moda mi stanca. L’abito fa il monaco, ma a volte in mezzo a tanti, troppi abiti, si avverte anche una lieve tentazione monacale. Nelle vesti si intende. Pitti si accende di eventi e Firenze mette su il cartello del tutto esaurito. Pensate che anche i treni in arrivo a S.M. Novella in alcune ore del giorno dell’inaugurazione erano sold out. Un evento che per la città rappresenta un patrimonio prezioso, ma che deve imparare a gestire sempre meglio. Ad esempio pianificando l’utilizzo delle piazze e degli edifici come location, anzi passerelle improvvisate, di sfilate e incontri. Per evitare di trovarsi con palchi e tubi innocenti montati ore prima e lasciati in bella mostra: elementi ingombranti per chi prova a farsi una foto ricordo. Ma oltre a questo diventa assolutamente necessario gestire al meglio i flussi turistici, che rischiano di mandare il centro in overdose. Intanto, la Fortezza di riempie di colori e fogge multiformi, di sandali maschili con calzino, di giacche e bermuda, di pantaloni altezza polpaccio improponibili in altre circostanze. E’ il fascino dell’ostentazione, della voglia di originalità, di chiamarsi fuori dall’ordinario e mettere la creatività al potere. Almeno nella moda si può fare. In fondo sono solo pochi giorni, prima di tornare – stanchi – all’ordinario. (Maurizio Abbati)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.