Sesto, c’è la fiera di Primavera

0
587

Fiera di Primavera-Expo2015 al via a Sesto Fiorentino. Il primo fine settimana parte alla grande con Francesco Piccolo, Franco Cardini e Fabio Genovesi. Spazio anche alla tradizione e alle eccellenze enogastronomiche, con l’esposizione di animali da fattoria, street food di qualità, incontri e spettacoli. Sabato 9 maggio inaugurazione alle 9.30, nel padiglione in piazza Vittorio Veneto. Dopo il taglio del nastro, la campagna toscana invaderà il centro, con la Fattoria in Città. Mucche, pony, asini, pecore e vitellini per un appuntamento con la tradizione, per riscoprire gli animali della fattoria e i prodotti della filiera corta. Grazie a Platea Cibis (al via da venerdì 8 maggio alle 16 in piazza IV Novembre), riscopriremo gusti e sapori delle eccellenze enogastronomiche delle regioni italiane, lo “street food” di qualità per un mercato che sa di festa. Gli eventi dureranno fino a domenica 10 maggio, alle 21. Dalle 10, nel padiglione di piazza Vittorio Veneto, “A colazione con il Cnr”. Due ore di incontri con professori ed esperti su salute, energia e biomatematica applicata al mondo degli animali. In occasione della Festa d’Europa, nel padiglione di piazza Vittorio Veneto, Francesco Piccolo, premio Strega 2014 con “Il desiderio di essere come tutti”, sabato incontrerà il pubblico alle 17.30, per il reading “Momenti”, tratto dai due libri “Momenti di trascurabile felicità” e “Momenti di trascurabile (in)felicità”. L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’associazione culturale La Nottola di Minerva e Giulio Einaudi Editore. A seguire, alle 19, Franco Cardini presenta il libro “L’appetito dell’imperatore”. Dall’ultimo pasto di san Francesco – santo ma segretamente goloso – alla sontuosa tavola di Honoré de Balzac, Cardini mette in campo la sua esperienza di storico e gourmet in un viaggio nella cultura gastronomica europea. Alle 16, in piazza Vittorio Veneto, arriva il camioncino colorato de “La Pina”, carico di libri da leggere e prendere in prestito. Alle 17.15, a Villa San Lorenzo, (via Scardassieri 47), in scena lo spettacolo musicale a cura dell’Istituto Ernesto De Martino “La stessa rabbia, la stessa primavera”. Viaggio sonoro nel ’68 di e con Francesco Breschi, Chiara Riondino e Frank Cusumano. Domenica 10 maggio, alle 18.30, piazza Vittorio Veneto – padiglione istituzionale, Fabio Genovesi presenta il suo nuovo romanzo “Chi manda le onde”, candidato al Premio Strega 2015. Un libro traboccante di personaggi e di storie che ha registrato una straordinaria accoglienza di pubblico. Mentre in centro continua la “Fattoria in città” e Platea Cibis, dalle 9.30, nel padiglione di piazza Vittorio Veneto i bambini (5-13 anni) potranno vedere come funzionano le stampanti 3D e capire la modellazione solida con semplici software gratuiti. Il laboratorio di maker culture è a cura di MP Studio e dell’associazione culturale Simpatico Mimetico Digiarte.  Altro laboratorio di abilità manuale, ispirato all’opera di Kipling, alle 16, sempre all’interno del padiglione: “Raccontiamo la giungla e le sue storie”, per ragazzi da 6 a 12 anni, a cura dell’associazione scout laica Cngei. Domenica mattina si parte per un viaggio sulle tracce di Pinocchio, per riscoprire i luoghi di nascita del burattino più famoso del mondo. Ritrovo davanti alla Biblioteca Ragionieri (piazza della Biblioteca,4) alle 10.30. Interverranno Filippo Canali e il presidente dell’associazione “Pinocchio a casa sua”, Giuseppe Garbarino. Alle 17.30 a Villa San Lorenzo (via Scardassieri, 4), pomeriggio dedicato al piacere e all’importanza della lettura per grandi e piccini con “La grammatica della fantasia” di Gianni Rodari, a cura di Aics e Teatro del Legame.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.