Borse di studio, boom di richieste

0
600

E’ boom di richieste per le borse di studio nelle università toscane. Al 10 ottobre, termine fissato per la scadenza delle domande, nelle tre sedi del Diritto allo Studio Universitario (Firenze, Pisa, Siena) sono pervenute 20.614 domande con un incremento di 4.298 (+ 26%) rispetto al 2013. A Firenze le domande sono salite dalle 5.382 del 2013 alle attuali 7.346 (1.964 in più), a Pisa da 3.567 a 4.320 (+753), a Siena da 7.367 a 8.948 (+1.581). Il numero degli idonei complessivi è dunque salito a 15.557 per l’anno accademico 2014/2015 a fronte dei 12.960 per l’anno precedente con un aumento di 2.597 unità. Nello specifico sono 5.645 gli aventi diritto a Firenze (+1.096 rispetto all’anno precedente); 6.390 a Pisa (+1.030) e 3.522 a Siena (+471). Per far fronte a questa richiesta la Regione ha deciso lo stanziamento ulteriore di 5 milioni e 250 mila euro, che si sommano agli oltre 48 milioni già assegnati. Gli studenti vincitori di borsa otterranno, per l’anno accademico 2014/15, l’esonero dal pagamento delle tasse universitarie e della tassa regionale per il diritto allo studio, un contributo monetario, l’accesso gratuito alle mense universitarie e, nel caso di iscritti fuori sede, l’assegnazione sempre gratuita di un posto alloggio fra gli oltre 4.000 che il Dsu Toscana gestisce nelle residenze pubbliche ubicate nelle varie sedi universitarie della regione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.