S.Maria Nuova, il punto sui lavori

0
648

Prosegue il progetto di ammodernamento e restauro dell’ospedale di Santa Maria Nuova. L’intervento più rilevante è quello che consentirà di mettere a disposizione un nuovo rinnovato reparto di cura e degenza medica sopra al cosiddetto “corridoio giallo”, che corre parallelo a via della Pergola e unisce la parte più antica dell’ospedale a quella che si trova nel retro dell’edificio. Fra la metà e la fine di settembre i locali attualmente occupati dagli uffici di cantiere verranno ripristinati e adeguati in maniera da poter accogliere tutte le attività sanitarie di presidio che attualmente si svolgono appunto lungo il “corridoio giallo”. Il tempo stimato per i lavori di ripristino di quest’area è di circa 30 giorni pertanto il trasferimento di uffici e ambulatori potrebbe essere completato entro la fine di ottobre. Ai primi di novembre, quindi, dovrebbe prendere il via il cantiere che permetterà al piano terreno il recupero del corridoio giallo e, sopra di esso, del reparto di medicina A2. La variante del progetto necessaria alla realizzazione di questi lavori dovrebbe essere approvata entro la fine di settembre.  Dal 1 di settembre, intanto, entra in esercizio il nuovo reparto HDU (High dependency unit) che è stato completato in anticipo rispetto ai programmi, liberando i locali del vecchio Pronto soccorso dove dal 10 settembre troveranno spazio appunto gli uffici di cantiere. All’inizio del nuovo anno partiranno anche i lavori del laboratorio di analisi, delle sale operatorie e del nuovo blocco chirurgico.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.