A Grassina va di moda il rosa. Grazie Giro

0
292

Un grande truck nero e rosa, musica sparata a tutto volume, una carovana di auto colorate ferme sulla Chiantigiana, balli e gadget lanciati tra la gente, vetrine addobbate, una piazza Umberto gremita di gente, bambini delle scuole precettati e rosa, tanto rosa dappertutto, perfino nelle siepi. Mi fermo qui, perché è stata davvero una bella mattinata di festa quella vissuta da Grassina per il passaggio del Giro d’Italia. Grazie anche ai commercianti, all’amministrazione e all’impegno di tutti. Aria di festa anche a Ponte a Ema, con i tifosi assiepati lungo i bordi della strada davanti al museo Bartali e per i più audaci un selfie con i corridori in attesa del via e la maglia rosa in prima fila.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.