Alla Bit una Toscana tutta da vivere

0
497

Cultura, arte, natura, gastronomia ma soprattutto buon vivere, un’esperienza da non dimenticare in una terra che esalta gli occhi e il palato, che all’occorrenza sa farsi rifugio tranquillo. Sono i cardini dello stile che la Toscana ha messo in mostra alla Bit 2015 in vista dell’Expo, dove la Regione insieme a Toscana Promozione ha presentato dieci idee di itinerari turistici tematici per gustare la Toscana e otto specifici per il business. Una Toscana decisamente romantica dunque, dove ogni luogo è capace di creare suggestioni e proporre itinerari diversi per ogni esigenza. Ma anche una Toscana a dimensione d’uomo, perfetta ad esempio per il turismo sostenibile e percorribile in bicicletta, così come raccontato dal progetto Tuscany by bike, che propone percorsi a due ruote lungo la Francigena, o lungo le rive dell’Arno, così come sull’Appennino e lungo le rive del mare. Un altro progetto in mostra alla Bit è il Wine Resort, che mette in rete attraverso un app una serie di strutture ricettive in luoghi di produzione vinicola di qualità, dove è possibile fermarsi a degustare i migliori vini di Toscana. Insomma una regione che scommette sulle proprie eccellenze per fare la differenza e che ha le caratteristiche per attrarre, soprattutto se riesce a fare davvero sistema, puntando non sul mordi e fuggi ma sulla permanenza, su chi viene per assorbirne il fascino.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.