Calano i consumi in Toscana, persi 59 euro in 6 anni A risentire più della crisi abbigliamento e calzature, mobili ed elettrodomestici

0
863

Abbigliamento e calzature -20%, mobili ed elettrodomestici -10%, trasporti -9%, comunicazioni -12%, salute -4,2%. Una triste pagella, che evidenzia il calo dei consumi che ha riguardato le famiglie toscane in soli 6 anni, dal 2007 al 2013. Sono i dati elaborati da reteSviluppo, spin off dell’Università di Firenze, su dati Istat. Secondo l’analisi la spesa media mensile delle famiglie toscane nel 2013 si attesta a 2.567 euro e nei confronti del 2007 ha fatto segnare un calo del 2,2%, cioè 59 euro. Famiglie toscane che comunque si rivelano più ricche nella media del dato nazionale, tanto che il livello di spesa appare più alto di addirittura 208 euro mensili e la Toscana avrebbe già evidenziato un primo recupero. Malgrado il calo sembra dunque che la nostra regione abbia registrato una certa tenuta, forse superiore a quella che altri indicatori lascerebbero pensare. Sintomo di una ricchezza diffusa che si sta pian piano erodendo. ma che ancora garantisce una certa stabilità, almeno a una parte della popolazione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.