Campagna antitruffa a San Casciano

0
612

Occhio all’imbroglio. Consigli, accorgimenti, suggerimenti per prevenire e contrastare truffe e furti ai danni soprattutto degli anziani. Comune e Arma dei Carabinieri organizzano un ciclo di incontri, in programma dal 18 novembre al 3 dicembre, aperti ai cittadini sul tema “Difesa e Sicurezza pubblica”. Una nuova edizione della campagna di informazione e prevenzione antitruffa nel corso della quale saranno fornite indicazioni di carattere pratico per difendersi e prevenire gli espedienti dei malviventi. All’incontro saranno presenti Compagnia dei Carabinieri di Scandicci capitano Stefano Caneschi, il comandante della stazione dei Carabinieri di San Casciano luogotenente Giuseppe Bonocore, il sindaco Massimiliano Pescini, il vicesindaco Donatella Viviani, gli assessori Elisabetta Masti e Roberto Ciappi. Durante gli incontri sarà diffuso ai cittadini un vademecum contenente consigli pratici.

“E’ importante che i cittadini – dichiara il sindaco Massimiliano Pescini – prestino massima attenzione alla collaborazione reciproca, è essenziale fare rete, avvalersi del controllo del vicino e mostrarsi disponibili allo scambio di informazioni utili a riconoscere situazioni sospette”. “Quando nelle vostre case o intorno nelle aree circostanti – aggiunge il sindaco –  si verificano movimenti strani e percepite la presenza di un ladro non aspettate il giorno dopo, intervenite rapidamente chiamando le forze dell’ordine o i vigili della polizia locale”.

Il numero degli episodi verificati tra il 2014 e il 2015 tuttavia non è alto. Se ne conta una decina compresi quelli non denunciati nei capoluoghi e nelle frazioni. L’appello del comandante di compagnia dei Carabinieri di Scandicci Stefano Caneschi è quello di rivolgersi immediatamente al numero di emergenza 112 non solo per segnalare l’episodio accaduto ma anche per fornire dettagli e indicazioni relative alle persone sospette. “Più il cittadino riesce ad essere puntuale, preciso – commenta il comandante – nella descrizione o nella trasmissione di elementi utili annotando ad esempio i numeri delle targhe, più aumentano le probabilità di individuare i responsabili dei crimini”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.