Crisi, 4 milioni
per la formazione

0
626

Quasi 4 milioni di euro per interventi di formazione continua, di cui 3 milioni e 500 mila espressamente destinati ad interventi per aiutare i lavoratori di aziende colpite dalla crisi a riqualificarsi per affrontare con strumenti più efficaci il mercato del lavoro. E’ questo il nucleo centrale degli interventi decisi dalla giunta che ha approvato, su proposta dell’assessore alle attività produttive formazione e lavoro Gianfranco Simoncini, gli indirizzi per interventi di formazione continua finanziati dalla Regione. Fra i progetti ammissibili sono previsti interventi di formazione rivolti ad imprese in cui siano stati sottoscritti contratti di solidarietà, sulla base di accordi sindacali, per l’aggiornamento o la qualificazione dei lavoratori.

E ancora, sono previsti interventi formativi a favore di lavoratori di imprese coinvolte da processi di ristrutturazione aziendale (in cassa integrazione, mobilità, provenienti da imprese in crisi), nonchè di lavoratori di aree e settori in crisi. Fra queste tipologie rientrano anche le imprese che attuano programmi di reindustrializzazione. Uno dei requisiti necessari per usufruire dell’intervento da parte delle imprese impegnate nella reindustrializzazione è l’assunzione, a tempo indeterminato, di un minimo di dieci lavoratori.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.