Enrico Rossi fa
pressing sul governo

0
524

“Da novembre ad oggi l’operatività del governo nazionale è stata al di sotto della soglia di sussistenza del paese. Ora il fatto che ci sia un governo ci rimette in condizione di poter lavorare per la Toscana, dopo mesi pesanti, in cui questo è stato difficile. Diversamente saremmo andati incontro a una vera catastrofe”. Lo ha detto il presidente Enrico Rossi incontrando la stampa per illustrare i provvedimenti di maggiore rilievo assunti della giunta regionale.

Il presidente Rossi ha chiesto a tutti gli assessori di preparare in settimana un promemoria delle maggiori urgenze da sottoporre successivamente ai neo ministri nel corso di incontri specifici. “Ci sono contenziosi nazionali – ha proseguito il presidente Rossi – che riguardano l’intero sistema regionale e che sono condivisi da tutte le Regioni. Mi riferisco per esempio all’enorme questione della cassa integrazione, ai ticket della sanità, al Tpl, all’Imu. Ma noi abbiamo bisogno anche di interessare i ministri a problemi di interesse specifico per la Toscana, interventi fattibili, in tempi rapidi e poco costosi, che potrebbero essere sbloccati o accelerati con intese puntuali”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.