Faentina e Bolognese
chiuse per i mondiali

0
906

Mondiali di ciclismo: una grande occasione che comporterà per i fiorentini anche qualche disagio sotto il profilo della viabilità. La Provincia sta lavorando al piano per la gestione della viabilità nei giorni del campionato (21 al 29 settembre), da sottoporre e condividere con gli altri enti e la Prefettura. In particolare, per quanto riguarda il territorio provinciale fiorentino, sono quattro le strade importanti per i flussi quotidiani in ingresso e in uscita dal capoluogo, che subiranno delle chiusure in funzione del calendario delle gare: la SR66 “Pistoiese”, la SP53 di San Domenico, la SR302“Faentina”, la SR65 “Bolognese”. Questo comporterà delle ripercussioni sull’ intero tratto di queste arterie e in quelle limitrofe.

“Nessuno dei nostri cantieri sarà aperto in quei giorni – spiega l’assessore alle Infrastrutture della Provincia di Firenze Marco Gamannossi – sia ovviamente sulle strade interessate dal percorso, che tutte le altre. Questo per rendere quanto più fluido possibile il traffico veicolare che certamente sarà più intenso nei giorni della competizione.”

“I mondiali di ciclismo coinvolgeranno molti dei comuni della provincia di Firenze – ha detto l’Assessore provinciale allo Sport Sonia Spacchini – e non solo quelli direttamente interessati dalle gare, ma anche tutto quel bacino di cittadini e pendolari che la mattina si muovono dai loro territori verso Firenze. Nel corso delle gare – ha proseguito Spacchini – il tracciato non potrà essere attraversato e le chiusure saranno eseguite a partire da circa un’ora prima del passaggio degli atleti: questo comporterà giocoforza una sorta di “sbarramento” negli accessi a Firenze.”

La SR66 “Pistoiese” sarà chiusa dal confine provinciale (loc. Ponte all’Asse) fino all’ingresso nella città di Firenze praticamente in occasione di tutte le gare ad eccezione del 23 mattina e del 24 settembre. Questa situazione comporterà la separazione in due distinte aree del territorio tra i comuni di Signa e Campi Bisenzio. Le strade che fanno parte del circuito iridato, nei Comuni di Firenze e Fiesole, saranno invece coinvolte giovedì 26 settembre – per le prove – e poi venerdì 27, sabato 28 e domenica 29, per il passaggio degli atleti. La SP53 di San Domenico subirà delle chiusure tra Firenze e piazza Mino a Fiesole, la SR302 “Faentina” sarà chiusa dall’abitato di Pian del Mugnone al confine con Firenze, la SR65 “Bolognese” sarà chiusa all’altezza di via Salviati (in questo tratto la strada è già di competenza comunale): questo solo per quanto attiene ai percorsi di gara.

Quadrifoglio comunica inoltre che nelle strade interessate dai percorsi di gara dei Mondiali di Ciclismo e nelle aree ad esse limitrofe dovranno essere spostati 788 contenitori per la raccolta dei rifiuti (cassonetti, campane, contenitori abiti usati), che saranno ricollocati solo alla fine degli eventi sportivi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.