Pasqua, affluenze da record per i musei

0
441

Firenze si conferma una delle destinazioni turistiche più ambite per le vacanze pasquali. E se il maltempo ha in qualche modo danneggiato le località della costa, non ha creato problemi a quanti hanno puntato su una visita alle bellezze lungo l’Arno. Immancabile poi la capatina ai musei, che continuano ad accrescere il numero di ingressi. Secondo il Polo museale, solo nel giorno di Pasquetta sono stati 4.248 i visitatori in più rispetto al 2014, con un incremento pari al 20,17%. Nel dettaglio, la Galleria degli Uffizi è stata meta di 6.542 visitatori (1.030 in più rispetto a un anno fa, pari al 18,69%), mentre la Galleria dell’Accademia ha richiamato 4.242 visitatori (1.126 in più, pari al 34,14%). Molto bene anche il risultato del circuito Boboli-Argenti-Costume preferito da 7.193 visitatori (1.815 in più rispetto al 2014, pari a un incremento del 33,75%). Da registrare incrementi anche per il Museo di San Marco (+16,47%) e Museo di Orsanmichele (+5,66); dati positivi, quindi, anche per i cenacoli di Sant’Apollonia e di Ognissanti, così come per le ville medicee della Petraia e di Poggio a Caiano. In definitiva, da sabato 4 a lunedì 6 aprile, i musei dell’ex-Polo Museale Fiorentino hanno richiamato 91.108 visitatori, ovvero 19.559 in più rispetto a un anno fa (incremento del 27,34%), con il circuito Boboli-Argenti-Costume (complice anche la bella giornata di Pasquetta), che è stato meta di oltre 7.600 visitatori in più (52,32%) rispetto al 2014. Infine incrementi a doppia cifra, nell’arco dei tre giorni, anche per la Galleria dell’Accademia (+17,69%) e per il Museo Nazionale del Bargello (+64,74%).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.