Sanità, la Regione apre al volontariato

0
2709

Una nuova convenzione, possibilità di effettuare gli esami diagnostici, e un nuovo ruolo di tutoraggio per i giovani del servizio civile. Sono queste le tre proposte che il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha rivolto ai rappresentanti di Anpas, Croce Rossa e Misericordia. Ciò che Rossi ha in mente è di dare la possibilità alle associazioni di aprire spazi in cui i cittadini possano accedere a visite mediche specialistiche e fruire di prestazioni diagnostiche di livello più semplice, come ad esempio le ecografie, contribuendo così a migliorare l’offerta dei servizi sul territorio e a ridurre le liste di attesa. “E’ mia intenzione – ha aggiunto – rifare i protocolli con le vostre associazioni, in alcuni casi fermi al 2004. Voglio che sia rivista la convenzione senza ridurre le risorse a voi destinate, ma rivedendo la classificazione tra interventi d’urgenza e quelli ordinari. Infine credo possiate giocare un ruolo importante nell’insegnare a svolgere un cpmpito importante com’è il vostro a tanti giovani del servizio civile, un’opportunità che intendiamo offrire a migliaia di ragazzi che vivono in Toscana”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.