“Nato in Toscana”, missione trasparenza

0
655

Una nuova e trasparente banca dati, a disposizione del consumatore, su tutta l’offerta dei prodotti agroalimentari toscani con lo scopo di  fornire informazioni sulla loro provenienza e modalità di produzione. E’ l’iniziativa denominata “Nato in Toscana – Born in Tuscany”, ideata dalla Regione e presentata dalla vicepresidente Stefania Saccardi “per tutelare il consumatore e salvaguardare il nostro sistema produttivo dalla contraffazione. Gli interessi sono gli stessi e, per la prima volta, imprese e associazioni dei consumatori condividono la stessa strategia. Con gli assessori Salvadori e Nocentini abbiamo lavorato in sinergia e abbiamo rivolto la richiesta di partecipazione a tutti gli attori del sistema economico agroalimentare toscano”. Nato in Toscana non è un sistema di certificazione ma di comunicazione. Il produttore che decide di aderire rilascia una dichiarazione volontaria per descrivere la composizione, l’origine delle materie prime e il processo produttivo, con un’attenzione particolare agli elementi che contraddistinguono il prodotto, creando così una sorta di carta di identità. Il sito internet bornintuscany.it/natointoscana.it, che sarà attivo a breve e ospitato nel portale di Vetrina Toscana, gestirà automaticamente la dichiarazione. Ad ogni scheda di prodotto viene assegnato un QR code che rimanda all’indirizzo internet della pagina che lo descrive: basta un’app gratuita di decodifica per leggerlo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.