Artigianato, una mostra non fa primavera

0
683

Alla Mostra dell’Artigianato si va sempre più per prendere un gelato o un panino, per gustare dolciumi e prelibatezze di tutti i tipi, e sempre di meno per ammirare i prodotti di una tradizione che sta avvertendo i morsi della crisi, penalizzata da una globalizzazione con cui bisogna confrontarsi anche in termini di competitività. Succede perché nessuno di noi rinuncia a una pausa gastronomica, ma anche perché gli organizzatori, sapendo ciò,  si prodigano nel creare occasioni per attrarre e accontentare il pubblico. Ecco però che gli artigiani si trovano sempre meno protagonisti. E’ per rovesciare la situazione che Cna e Confartigianato hanno deciso di cambiare rotta e lanciare un nuovo progetto per la mostra. Da una parte rilanciare la manifestazione attraverso la realizzazione di percorsi tematici, la definizione di un calendario di incontri, convegni e seminari e la programmazione di eventi anche al di fuori delle mura della Fortezza che possano far vivere l’evento alla città, sulle tracce insomma di Pitti. Dall’altra parte arriva la proposta di varare una nuova Biennale Internazionale dell’artigianato d’arte e delle arti applicate, che si prefigga lo scopo di richiamare a Firenze le espressioni di eccellenza dell’artigianato mondiale. Basterà tutto ciò? Le manifestazioni costano e già è difficile ogni anno mettere in scena la Mostra dell’artigianato. La futura Biennale sarà capace di autofinanziarsi, senza magari battere cassa agli enti pubblici già a corto di fiato tanto quasi da non respirare. E ancora. E’ così che si salva l’artigianato o lo si può fare in altri modi, magari definendo in città quei percorsi turistici alternativi di cui si parla da anni senza che niente sia stato fatto. Come dimostra l’Oltrarno dimenticato delle botteghe perdute. Forse le fiere vanno viste come momenti clou di un’attività che dura per tutto l’anno. Insomma, dopo lo spot deve esserci il film. (Maurizio Abbati)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.